Cammini Sardi

I Cammini isolani sono relativamente giovani, ma sono ricchi di storia e di valenze culturali e ambientali che stimolano il nostro interesse e la nostra curiosità e l’Anno dei Cammini, che proprio in Sardegna è stato concepito e lanciato dalle associazioni aderenti alla Rete Nazionale dei Cammini, è l’occasione per conoscerli meglio. San Giorgio primo Vescovo dell’ Ecclesia Barbariensis, Santa Barbara di Nicomedìa patrona dei minatori, San Giacomo apostolo ( Santu Jacu in sardo ), Sant’ Efisio martire dei Sardi, Nostra Signora di Bonaria patrona della Sardegna, sono le figure che hanno ispirato i Cammini di Sardegna attualmente iscritti in un apposito Registro Regionale. Cammini non ancora adeguatamente strutturati, ma certamente percorribili con l’ausilio delle associazioni promotrici che hanno piacere di farli conoscere al popolo dei camminanti. La presente iniziativa intende proporre alcuni luoghi emblematici dei Cammini di Sardegna appena richiamati, con itinerari a piedi e spostamenti in bus, in modo da offrire un primo quadro informativo su queste realtà a beneficio, in particolare, degli amici della Rete dei Cammini che venendo dal “continente“ vorranno condividere il viaggio di “pellegrinaggio” nella Sardegna .

 

Clicca qui per accedere alla pagina